Vinitaly, Falchi: sosteniamo eccellenze enologiche sarde per conquista di nuovi mercati

La Regione Sardegna sarà presente con un proprio stand dove si svolgeranno incontri e attività di promozione. Su proposta dell’assessorato dell’Agricoltura sono stati stanziati circa 1milione di euro per permettere a 72 aziende vinicole, vincitrici del bando, di partecipare all’iniziativa.vinoAscolta la notiziaAscolta la notizia

CAGLIARI, 20 MARZO 2015 – Sono in dirittura di arrivo i preparativi per Vinitaly 2015, la più importante rassegna enologica mondiale, che si terrà a Verona dal 22 al 25 marzo. La Regione Sardegna sarà presente con un proprio stand dove si svolgeranno incontri e attività di promozione. Su proposta dell’assessorato dell’Agricoltura sono stati stanziati circa 1milione di euro per permettere a 72 aziende vinicole, vincitrici del bando, di partecipare all’iniziativa. La Regione, per parte sua, ha quindi allestito lo spazio espositivo, trasportato le merci e il materiale promozionale delle cantine sarde. Alla 49esima edizione del prestigioso salone internazionale del vino partecipano oltre 4 mila espositori provenienti da più di 60 Paesi.

“In questi ultimi 30 anni è avvenuta una vera e propria rivoluzione nelle produzioni enologiche isolane – ha spiegato l’assessore dell’Agricoltura, Elisabetta Falchi – che ci ha permesso di scalare la classifica nazionale della qualità e aprire nuovi canali di commercializzazione con l’estero”. Passi da gigante che hanno portato le produzioni sarde a questi risultati: 15 Indicazioni Geografiche Tipiche e 18 Denominazioni d’Origine, di cui 1 DOCG (il Vermentino di Gallura).

“La rassegna veronese è il grande appuntamento che precede l’Expo 2015 – ha osservato la titolare dell’Agricoltura – un momento importante, che non potevamo certo mancare, dove le nostre migliori aziende si confronteranno con i più grandi operatori della commercializzazione mondiale con cui potranno attivare nuove sinergie per espandere l’internazionalizzazione dei nostri mercati. Sarà compito dell’ssessorato, in collaborazione con le agenzie agricole regionali Agris e Laore, sostenere questo percorso di crescita del panorama produttivo isolano che tanto deve ancora dare”.

CALENDARIO INCONTRI. Nella giornata inaugurale di Vinitaly, sarà consegnata a una cantina sarda, scelta fra le migliori, l’onorificenza “Benemerito della Vitivinicoltura Italiana 2015” con la Medaglia di Cangrande. La cerimonia si terrà nell’Auditorium Verdi Centro Congressi Palaexpo, con inizio alle 10.30, e vedrà la partecipazione dell’assessore dell’Agricoltura, Elisabetta Falchi, e del ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina. Il riconoscimento, istituito nel 1973, viene assegnato ogni anno a colui che si è distinto nella propria Regione “per aver saputo promuovere e valorizzare la cultura vitivinicola”.

Dalle 10.30 alle 13.30 di domenica 22 marzo sarà invece “Il carattere dei vini di Sardegna”, con una degustazione guidata di 7 vini, ad aprire nello spazio istituzionale della Regione la rassegna sarda al Vinitaly. L’appuntamento prevede la presentazione delle principali DO regionali (Vermentino, Nuragus, Monica, Carignano, Cagnulari e Bovale) in abbinamento a prodotti tradizionali di eccellenza. Nel pomeriggio, dalle 16.30 alle 18, è previsto l’incontro sul “Progetto Terragir2”, organizzato dalla Provincia di Nuoro.

Il 23 marzo dalle 10 alle 13, nella Sala Respighi del Centro congressi Europa, si terrà la tavola rotonda “Cannonau: il gusto di saper vivere”. L’assessore dell’Agricoltura, Elisabetta Falchi, introdurrà i lavori che saranno moderati dal giornalista del Gambero Rosso, Giuseppe Carrus. Fra i relatori numerosi ricercatori ed esperti del settore. Al termine dell’incontro e con gli stessi ospiti ci sarà una degustazione libera di Cannonau di Sardegna. Dalle 15 alle 16 è poi previsto il prestigioso “Concorso Grenache du Monde: premiazione di vini sardi”, mentre alle 16.30 si aprirà con una conferenza stampa, il “Concorso enologico e salone dei vini “Wine and Sardinia”, l’iniziativa è organizzata dalla Proloco Sorgono, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Sorgono e la Regione Sardegna.

Il 24 marzo alle 11 si parte con “I terroir del Cannonau” con presentazione e degustazione guidata di 7 specialità caratterizzanti i terroir regionali più significativi (base, classico, riserva, sottozone). Alle 15, sempre nello spazio istituzionale della Regione, sarà invece il turno del Vermentino di Gallura.

Dalle 11.30 alle 13.30 del 25 marzo l’appuntamento è con “Emozioni e identità dei grandi vini da dessert della Sardegna”, con una degustazione guidata di 6 produzioni, a cui seguirà una declinazione e presentazione delle principali DO regionali (Moscato, Nasco, Malvasia, Girò, Vernaccia).

LE AZIENDE SARDE PRESENTI AL VINITALY. Cantina del Vermentino, Cantina sociale di Dolianova, Azienda vinicola Attilio Contini Spa, Cantina Santadi, Cantina Gallura, Meloni Vini srl, Cantine Sardus Pater, Sù Entu Cantine srl, Cantina del Giogantinu, Cantina sociale di Monserrato, Cantina delle Vigne di Piero Mancini, Cantina Trexenta, Cantina sociale Dorgali, Cantina sociale della Vernaccia, Azienda agricola Tondini, Cantina sociale Il Nuraghe, Azienda vitivinicola Ledda Andrea, Bresca Dorada srl, Cantina del Mandrolisai, Cantina Tani, Cantina sociale Ogliastra, Olianas srl, Vigne Deriu, Cantina Castiadas, Argei Le fattorie Renolia, Cantina Li Seddi di Stangoni Monica, San Martino Fabbrica liquori artigianali, Azienda agricola Melis, Cantina di Calasetta, F.lli Rau di Rau Giovanni Mario & C., Sini Gioacchino “Un mare di vino”, Cantina Giampietro Puggioni, Azienda vitivinicola Chessa, Vini Mura, Azienda vitivinicola Binzamanna di Sara Spanu, Azienda agricola Carpante, Società agricola TE.MA., Vitivinicola Alberto Loi, Azienda agricola Deaddis Giovanni Luigi, Roccavorte, Giuseppe Sedilesu, Pedra Majore, Poderi Atha Ruja, Tenute Olbios, Tanca Gioia Carloforte srl, T.S.U. Tenute Soletta di Soletta Umberto, Cantina Pedres srl, Colle Nivera srl, Società agricola Poderi Parpinello, Società agricola Rigatteri, Sa Spinarba sas, Consorzio San Michele, P.A.N. Agricola srl (Tenute Delogu), Cantina Li Duni (agrivitivinicola Badesi), Ligios Sebastiano, Tresmontes srl, Azienda agricola Gabbas Giuseppe, Cantina Oliena, Cantina Deidda, Lucrezio R. Distilleria Berchidda srl, Tenuta Asinara, Tenuta Lochiri di Ugo Bagedda, Tenuta Muscazega di Laura Carmina, Società agricola Parco di Castiadas, Tenute Gregu di Gregu Raffaele, Aini Giovanni, Azienda agricola Castiglia Nino, Cantina Giba, Cantine di Orgosolo, Fradiles vitivinicola, Società agricola Monte Spada, Azienda agricola Sebastiano Sannitu Atlantis Terre di Sardegna.

Inserisci commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *